Venticinque minuti di pellicola in cui sono racchiusi sogni, attese, scomode verità del mondo della corsa. Due atleti a confronto su piani diversi, il doping cercherà di appiattire tutto, levigando il percorso, azzerando le distanze. Sullo sfondo c’è la Maratona di Roma, gara per la quale gli atleti si preparano con strategie diverse, che li porteranno su strade contrapposte.

Il film si chiude con la Maratona di Roma ma poco prima una scena corale, quasi d’altri tempi, un “momento di gloria” dove gli atleti, come globuli rossi portano ossigeno e idee agli spettatori, fieri di aver fatto un lavoro dal sangue puro.

“Purosangue – il film” è l’ennesima scommessa di Max Monteforte, realizzata con l’aiuto e la disponibilità di professionisti come Virginio Favale (regia), Pierre Andrè Transunto (direttore della fotografia). Nel film recitano: Sebastiano Colla (nella parte del manager), Giuseppe Cruciani (nella parte del dottore), Roberto Pedicini (voce fuoricampo del protagonista), Gianluca Scuotto (protagonista), e Festus Langat (coprotagonista). Da non dimenticare la presenza di Bikila, il criceto simbolo e mascotte di questa avventura.

La proiezione del film nelle scuole

[/fusion_images]