Chi lo ha detto che i piccoli non sanno volare.
Sofia Kociolek, 12 anni e una determinazione da fare invidia ai più grandi campioni, ha grinta da vendere ed è pronta a tornare a gareggiare dopo 4 mesi di stop forzato.
E’ dura riprendere in così poco tempo, ma la FIN ha già stabilito le gare di categoria per i primi di agosto.
La squadra si allena senza sosta con due appuntamenti giornalieri per 6 giorni a settimana, senza una palestra dove provare le evoluzioni e spesso sotto un sole caldissimo. Nessuno si da per vinto e Sofia non è da meno, tra tante paure e incertezze ma con la grinta di chi ha scelto di combattere… e di volare!
Questa volta affronterà tutte le altezze, non soltanto la piattaforma, la sua preferita, che l’ha vista già imporsi tra le migliori 24 atlete nel 2020 nel Campionato italiano Indoor, si confronterà anche dai trampolini, 1 metro e 3 metri, con tanti tuffi ancora da preparare…. a porte chiuse.
Simpatica e di una dolcezza unica, la piccola Purosangue è pronta a volare e a dimostrare che un atleta sa affrontare qualunque sfida a testa alta, dando sempre il massimo per riuscire nelle proprie imprese.
Riservata e schiva, Sofia è in acqua che si sente davvero se stessa.